Alternanza Scuola Lavoro: un successo per il Liceo Peano

In ottemperanza con la legge della Buona scuola il Liceo G. Peano anche per l’anno scolastico 2017/18 si è attivato per offrire agli studenti dei percorsi lavorativi di qualità, compatibilmente con quanto fornisce il territorio del tortonese. Tale esperienza è stata fin da subito molto discussa e ha suscitato pareri molto differenti. Noi crediamo però che ogni azione che coinvolga più soggetti, possa essere considerata positiva se si crea una proficua collaborazione tra gli elementi e se alla base c’è una salda convinzione. Le relazioni conclusive che i nostri studenti stanno redigendo al termine del loro percorso di lavoro evidenziano pareri positivi e anche molto positivi, che fanno onore a loro e ai loro “datori di lavoro”. Abbiamo pensato di pubblicare quella di una studentessa di terza Scienze Umane, Ravetta Giorgia, che sogna di fare la veterinaria e ha trovato nella sua tutor un valido riferimento.

Relazione finale

“Questa attività ha rappresentato la mia prima esperienza all’interno di un ambiente di lavoro. Mi posso ritenere pienamente soddisfatta in quanto sono stata collocata all’Ambulatorio veterinario Valle Scrivia, gestito dalla Dottoressa Francesca Mogni, la quale ha seguito me e la mia compagna in maniera costante e attenta per tutta la durata dell’attività, dimostrando sempre grande disponibilità e professionalità.

La Dottoressa Mogni, oltre alle visite di base, si occupa anche di interventi chirurgici su animali di piccola taglia, ecografie ed effettua nel laboratorio interno esami specifici come quelli del sangue e delle urine, utilizzando strumenti che ho incontrato per la prima volta proprio durante l’alternanza, come microscopi binoculari, centrifughe, bilance, analizzatori.

Le mansioni a me assegnate sono state numerose. Ho partecipato attivamente alle visite ambulatoriali, in cui il mio contributo consisteva nel fornire alla dottoressa il materiale da lei richiesto, cioè medicinali, vaccini, antibiotici, utensili medicali. Ciò ha permesso di prendere confidenza con l’ambiente in cui ho lavorato e, con il passare dei giorni, di acquisire una maggiore autonomia e sicurezza nelle mansioni a me assegnate. Ovviamente ho assistito i pazienti nel post-operatorio, tenendoli sotto controllo in maniera costante e informando la veterinaria di eventuali sintomi di malessere. Ho poi seguito la Dottoressa Mogni in alcune ecografie, molto difficili da interpretare nonostante le spiegazioni date e purtroppo anche all’eutanasia di due gatti e di un cane, esperienza che non lascia certo indifferente, ma fa parte del lavoro. Con la sua supervisione ho inoltre registrato alcuni cuccioli sul sito dell’anagrafe, inserendo il microcip che era stato somministrato in mia presenza il giorno prima. Ho avuto anche l’opportunità di sviluppare capacità organizzative e  relazionali, entrando in contatto diretto con la clientela e assecondandone le richieste compatibilmente alla disponibilità della Dottoressa.

 Nella seconda settimana, dopo aver acquisito una maggiore esperienza, sono stata in grado di osservare al microscopio particolari infezioni presenti nel sangue e/o nell’urina di cani e gatti come filaria e calcoli, riuscendo, con la supervisione della veterinaria, a distinguere i parassiti e le loro componenti.

La parte più significativa, però, è stata sicuramente assistere agli interventi chirurgici. Ho scelto infatti di partecipare a tutti gli interventi programmati riuscendo nella parte finale di questa mia esperienza di alternanza a svolgere attivamente il ruolo di assistente durante un’operazione. Gli interventi sono stati finalizzati principalmente alla sterilizzazione di cani e di gatti e ciò mi ha permesso di rendermi conto della preparazione pratico/teorica che richiede questo lavoro. Un valore aggiunto è stato dato dalla dottoressa stessa, che durante gli interventi spiegava in maniera dettagliata l’anatomia dell’animale, gli attrezzi e le tecniche utilizzate per attuare una determinata operazione oppure per suturare una ferita.

Durante le due settimane trascorse all’ambulatorio veterinario Valle Scrivia, ho potuto migliorare le mie capacità di lavorare in gruppo, condividendo la suddivisione dei ruoli e dei compiti, cercando sempre di fare le scelte più opportune, per non interferire nello svolgimento delle attività della Dott.ssa e della sua assistente. Ciò ha fatto di noi una vera squadra. Questa esperienza ha fatto di me una persona più sicura e consapevole delle proprie capacità. Infatti lo svolgere i compiti richiesti, portandoli a temine in modo soddisfacente, ha generato in me grande autostima e determinazione. Il contatto diretto con il lavoro del veterinario mi ha dato la possibilità di capire quanta preparazione, professionalità e passione occorra per svolgerlo al meglio. Fortunatamente, non ho incontrato particolari difficoltà in questo mio percorso. Fin dal primo giorno, la veterinaria e la sua assistente, mi hanno fatto sentire come una di loro e ciò mi ha permesso di inserirmi facilmente nel loro mondo lavorativo, sopportando senza troppa fatica i turni dell’ambulatorio. Posso perciò asserire di aver assaporato in tutte le sue sfaccettature l’aria che si respira all’interno di un ambulatorio veterinario e certamente le competenze acquisite in queste due settimane mi saranno sicuramente utili per futuro. Già da diversi anni sogno, terminati gli studi liceali, di poter frequentare la facoltà di Medicina Veterinaria e questa esperienza è stata formativa in quanto mi ha resa più consapevole di ciò che vorrò fare e determinata a perseguire il mio intento, senza dimenticarmi del fatto che tutto ciò non sarà un percorso facile”.                                 

Data: 14 giugno 2018

Firma dello studente: Giorgia Ravetta                                                                                                                                                                                 


Pubblicata il 20 giugno 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.