AL LAVORO CON …ARTE - Un progetto del Goethe-Institut

Andrea ha concluso la prima fase degli studi universitari, specializzandosi in tedesco. Ora vorrebbe intraprendere la professione di traduttore.

Chiara è interprete di tedesco .

Giulia lavora a Monaco presso la sede della televisione tedesca.

E poi ancora Giulia F. , che invece è alle prese con un imminente colloquio di lavoro piuttosto impegnativo: ci tiene a quel posto di lavoro e la capacità di sostenere un dialogo in lingua tedesca decide della sua eventuale assunzione.

L’amore per il tedesco li unisce: lingua affascinante, “magica”, come afferma Andrea, non “difficile”, come l’attrazione per altri percorsi facili, vuole dipingerla.

Le testimonianze di ex alunne/i del Liceo “G. Peano” sono una prova del ruolo rilevante che la lingua tedesca assume oggi nel mondo del lavoro, in cui il tedesco si conferma, dopo l’inglese, la lingua più richiesta.

In questa ottica, da due anni, al Liceo Peano, sezione linguistica, vengono attuati progetti del Goethe-Institut, il prestigioso istituto di cultura tedesco, che favoriscono il passaggio dai banchi di scuola al mondo del lavoro. Progetti in lingua tedesca, pensati per le esigenze della scuola italiana e delle imprese.

Quest’anno la classe 5^B Linguistico si è impegnata da Ottobre a Febbraio, nell’ambito delle ore destinate all’Alternanza Scuola-Lavoro, nel progetto “Mein Traumberuf”, “La mia professione ideale”. Alle studentesse e agli studenti è stata offerta la possibilità di confrontarsi in lingua, individualmente e in gruppo, sui propri talenti, interessi e idee, circa la loro professione futura. Hanno conosciuto profili professionali tedeschi, hanno imparato la procedura per presentarsi ad un colloquio di lavoro e concluso il percorso con il “prodotto” previsto dal progetto: la realizzazione di un colloquio di lavoro in tedesco.

Il video del colloquio è stato registrato presso il museo del Divisionismo e concorrerà con altri video di altre scuole italiane alla gara finale.

Senza la disponibilità della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, che ha messo a disposizione i locali e, in particolar modo della Dott.ssa Vecchi, che ha seguito con passione e professionalità i preparativi e le riprese del video, la classe non avrebbe potuto realizzare il proprio desiderio di svolgere il colloquio proprio nel contesto unico del prestigioso museo cittadino.

Dobbiamo un sentito ringraziamento agli studenti Matteo Dalla Villa e Nicolò Sassi per le riprese e l’editing finale del video: veri professionisti, appassionati e competenti .

E proprio come nella realtà lavorativa nessun progetto è realizzabile al meglio senza gli ingredienti indispensabili: impegno, competenza, collaborazione, rispetto e valorizzazione dei talenti di ognuno.

 

L’Insegnante responsabile

Prof.ssa Silvia Ghislieri


Pubblicata il 22 febbraio 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.